Carpe Diem

Chef 1
Chef 2
Chef 3

Chef E. Petrosino

Emanuele Petrosino

Emanuele Petrosino è nato ad Aprilia, in provincia di Latina, il 6 dicembre del 1986.

Sin da giovane coltiva la passione per la cucina prima apprendendo i segreti culinari di famiglia e poi scegliendo la professione di cuoco con incarichi di crescente responsabilità. La sua formazione si perfeziona con lunghi stage alla corte di grandi chef, prime fra tutte le esperienze nei ristoranti pluristellati al Coutanceau di La Rochelle (F) e al Piazza Duomo di Alba (CN).

Nel 2012 diventa per la prima volta Sous-Chef alla stellata Taverna Estia di Brusciano (NA) per un anno, e successivamente, sempre come secondo chef, approda al Ristorante I Portici di Bologna, dove approfondisce e sperimenta per due anni le tradizioni culinarie emiliane.

Consacra il suo talento al bistellato Danì Maison di Ischia (NA) con il maestro Nino Di Costanzo, con il quale perfeziona ulteriormente le tecniche di cucina e acquisisce un grande rigore nell’uso delle materie prime. Caratteristiche che lo hanno lanciato verso il ritorno al Ristorante I Portici, per ricoprire l’incarico più prestigioso di Executive Chef.

Nel 2019, Emanuele Petrosino ha confermato la Stella Michelin ed è stato insignito del premio Giovane Chef Michelin 2019.

Lo chef sa coniugare una innata creatività ad una tecnica di prim’ordine, unite a una profonda conoscenza degli ingredienti. I suoi piatti sono tavolozze di sapori, moderni ed irresistibili. L’equilibrio creato con gli abbinamenti esalta ogni singolo ingrediente, ma permette di godere anche dell’incredibile armonia complessiva. Quest’ultima è il risultato dell’incontro tra la freschezza e la vivacità della cucina mediterranea, e la solidità della tradizionale gastronomia emiliana.

La ricchezza e l’ampiezza sensoriale della composizione sono le caratteristiche distintive della sua filosofia di cucina, che si fonda su un mix di ricerca, tecnica e valorizzazione delle materie prime.