Carpe Diem

CHRISTIAN BOLTANSKI | ANIME. DI LUOGO IN LUOGO

MAMBO - MUSEO D'ARTE MODERNA DI BOLOGNA

La più ampia mostra antologica dedicata al grande artista francese mai organizzata in Italia. Al MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, dal 26 giugno al 12 novembre 2017.

Con 25 opere tra installazioni e video, tra cui due lavori esposti per la prima volta in Europa Volver e Animitas (blanc), la mostra ripercorre la poetica di Boltanski da metà anni Ottanta fino gli anni più recenti e si articola in sale che affrontano i temi su cui si è concentrata con intensa continuità la sua ricerca: la scomparsa, il rapporto dialettico fra vita e morte, la fragilità della memoria e del ricordo, la scommessa contro l'ineluttabilità dell'oblio, il senso di tragicità intrinseco alla storia. L'imponente Sala delle Ciminiere, cuore del museo e dell'intero percorso espositivo, è occupata dalla struttura labirintica dell’installazione ambientale Regards: immagini sfocate di volti anonimi stampate in bianco e nero su un tessuto trasparente di grande formato provenienti dall'archivio fotografico personale dell’artista che, come conturbanti presenze fantasmatiche, il visitatore è invitato ad attraversare abbandonandosi al flusso del tempo e della memoria.

La mostra al MAMbo è il nucleo centrale del progetto speciale dedicato a Christian Boltanski che vedrà l'autore francese, uno dei massimi artisti internazionali viventi, protagonista di un articolato programma di eventi da giugno a novembre. Un percorso scandito in vari interventi e diversi luoghi della città, che consente di presentare l’opera di Boltanski in tutte le sue dimensioni espressive. Il progetto Anime. Di luogo in luogo è curato da Danilo Eccher e promosso da Comune di Bologna - Area Cultura e Rapporti con l'Università e Istituzione Bologna Musei - e Emilia-Romagna Teatro Fondazione, in collaborazione con Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica e Regione Emilia-Romagna.

Maggiori informazioni e aggiornamenti www.anime-boltanski.it - www.mambo-bologna.org

Boltanski